Articolo Successivo:
sculture-marmo-carrara-corsanini

Pietrasanta, la città degli artisti

Pietrasanta è una cittadina che mi ha sempre molto affascinato perché è come uno scrigno pieno di tesori.

E’ meta di un turismo colto ed elitario ed è popolata da moltissimi maestri d’arte che lì hanno deciso di mettere la loro dimora. Le case, o meglio le ville, di questi artisti si nascondo indisturbate sulle colline nei dintorni della città circondate da un paesaggio unico dove le Alpi Apuane con il loro marmo secolare fanno da sfondo insieme al mare e alla Riviera dal fascino selvaggio e al tempo stesso mondano.

Oggi Pietrasanta è nota come centro mondiale della lavorazione artistica del marmo e attira nei suoi laboratori artisti di tutto il mondo. Pensate che molti di loro come Igor Mitoraj, Jean Michel Folon, Fernando Botero, Pietro Cascella, Arnaldo Pomodoro e Joan Mirò hanno donato loro opere alla città! Girando per le vie del centro, ad ogni angolo si trovano opere di rinomati scultori di fama internazionale e per questo credo che Pietrasanta si meriti pienamente l’appellativo di città degli artisti e non a caso molto spesso viene scelta come luogo di mostre itineranti speciali come ad esempio quella dello scultore surrealista Salvador Dalì che si è conclusa il mese scorso. Dopo Parigi, Londra, Singapore, Shangai e Pechino era arrivata nel cuore storico di Pietrasanta con sculture incredibili come ad esempio il famoso e gigantesco “Space Elephant” alto oltre 7 metri.

A conferma del suo carattere mondano ed elitario è la presenza della Versiliana, un parco o meglio il polmone del litorale versiliese che oltre ad essere un bellissimo spazio verde è allo stesso tempo un luogo pieno di attrattive culturali. Nella pineta troviamo infatti il Teatro, famoso per ospitare il Festival della Versiliana con spettacoli di prosa, di danza e di musica e il Caffè della Versiliana, luogo di incontri artistici e culturali pomeridiani con personalità note del panorama italiano.

Quindi se avete voglia di assaporare il fascino di una città dove l’arte aleggia tra un vicolo e l’altro non vi resta che venire a vedere questa piccola Atene della Toscana.