Articolo Successivo:

Evoluzioni

Sono cresciuta negli anni ’80 quando non c’era il navigatore e prima di partire si guardava attentamente la cartina del touring club piegata a fisarmonica e tua madre stava tutto il viaggio con una carta stradale appoggiata sulle gambe che arrivava fino al parabrezza.

Quando frequentavo la scuola per il turismo mi insegnavano a leggere le cartine e a contare i km tra un pallino rosso e l’altro per sapere la distanza chilometrica tra le città, ogni regione aveva una guida con la descrizione di tutte le città possibili e immaginabili……pagine e pagine con la storia fin dall’età della pietra e la descrizione di tutti i capitelli di ogni chiesa, tutto ciò scritto ovviamente in carattere minuscolo tipo dimensione 8! Mai avrei pensato che raggiunta la mia matura età avrei utilizzato uno strumento così utile e divertente e facile da usare anche per me!

La cosa più interessante è che questi itinerari non sono fatti a caso! Non sono informazioni prese a casaccio sul web, sono fatte da guide brillanti e professionali come Laura e Barbara che vivono e amano la loro città!

Il vantaggio è che non devi unirti ad un gruppo e seguire la guida con la bandierina…puoi fruire tutto questo da solo e con i tuoi tempi! Devi andare in bagno? Ti vuoi fermare un’ora a mangiare con calma, vuoi fare una pennichella?? Stoppi e riprendi quando ti pare! Non è fantastico??!!